Collezioni

Gioielli che riflettono in pieno la personalità della designer. Sottile, a volte introspettivo, sempre femminile e amante del noir. Gioielli che nascono da un caos, da un concetto molto personale di disordine, di distorsione per poi approdare a quella perfezione estetica fatta di pulizia, linearità, sovrapposizioni. Nascono da un pensiero unico, da un mondo interiore in cui non esiste né un inizio né una fine, ma tutto si sviluppa sull'onda di un filo conduttore. Il metallo, grande e assoluto protagonista, si snoda in morbidi plisset, o in un'alternanza di multilayer geometrici, in oro e in argento, con diamanti, quarzi e cristalli. Una suggestione di luci e ombre in cui si riflette la capacità di adattarsi a continue influenze esterne, alla voglia di giocare con volumi, forme e design, con un rincorrersi di pieni e vuoti.